Università degli Studi “Magna Græcia” di Catanzaro

Nuova Sede della Facoltà di Medicina e Chirurgia

aula-magna-campus

Scheda Progetto

Completamento del corpo clinico e la realizzazione degli annessi corpi bassi della Nuova Sede della Facoltà di Medicina e Chirurgia – III Lotto

Importo dei lavori: € 58.660.247

Committente

Giustino Costruzioni S.p.A.

Via Privata D. Giustino, 3/A
80125 Napoli

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

I lavori riguardano il completamento della “Nuova Sede della Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi ‘Magna Graecia’ di Catanzaro”. I corpi da realizzare sono:
Unità C1 “degenze”
Corpo di fabbricato costituito da n° 9 piani fuori terra, oltre un pianto interrato, che si sviluppa in pianta con forma a T e per una superficie di piano di circa 1.600 mq
Unità C2, C3, C4, C5 “servizi”
Le unità C2 e C3, posizionate in adiacenza al corpo C1, risultano rispettivamente costituite da un fabbricato di n° 4 piani fuori terra e da un fabbricato di n° 3 piani fuori terra, oltre al pianto interrato; entrambi i corpi presentano in pianta una forma assimilabile ad un quadrato, per una superficie, per piano, complessiva di circa 1.120 mq. In adiacenza alle unità C1 e C3 si colloca l’unità C4, ad un solo livello, composta da un corpo parzialmente interrato con forma assimilabile ad un rettangolo e estensione di circa 520 mq. L’unità C5, ad un solo livello, rappresenta il collegamento tra i corpi esistenti, A e B, ed i nuovi corpi da realizzare, C2, C1, C3, C4 ed E; questi presenta una forma assimilabile ad un rettangolo con lunghezza di circa 170 m e larghezza di circa 5,50 m.
Unità D1, D2, D3, D4, D5 “poliambulatorio”
Corpo clinico “Poliambulatori” (unità D1, D2 e D3): corpo di fabbricato costituito da n° 3 piani fuori terra, un piano sottotetto, un piano parzialmente interrato ed un piano interrato; si precisa che i vari piani risultano di dimensioni variabili in quanto il fabbricato presenta altimetricamente un andamento a gradoni; esso si sviluppa in pianta con forma assimilabile ad un rettangolo con delle appendici poste nella zona anteriore per una superficie complessiva misurata al piano di maggiore estensione di circa 8.500 mq. Corpo radioterapia (unità D4): posizionato in adiacenza al corpo D3, risulta composto da un unico piano fuori terra con forma assimilabile ad un rettangolo per una superficie complessiva di circa 640 mq. Corpo bunker per acceleratore lineare (unità D5), posizionati in adiacenza al corpo D4, risulta composto da un unico piano fuori terra con forma assimilabile ad un rettangolo per una superficie complessiva di circa 330 mq.
Unità E “magazzini”
Struttura di dimensioni lorde 78 x 28,10 m con struttura in elevazione interamente prefabbricata con configurazione a telaio in grado assorbire sia le forze verticali che orizzontali; tale corpo presenta un piano terra a quota -4,30 m destinato a magazzino, farmacia, archivio, guardaroba ed economale, ed un primo livello posto a quota 0,00, con estensione parziale di dimensioni 78 x 7,25 m, destinato ad uffici con relativi servizi.
Unità D6 “strutture di collegamento orizzontale tra i vari corpi”
Elementi di collegamento costituiti essenzialmente da percorsi pedonali coperti che collegano le strutture esistenti, lotto 1, lotto 2, corpi A e B con le strutture del lotto 3 da realizzare quali corpo C1 e corpi D1, D2, D3.

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO SVOLTO

Missione stabilità e resistenza meccanica degli elementi strutturali inteso come prevenzione del crollo e dei gravi difetti costruttivi.

Il servizio di controllo ha lo scopo di normalizzare il rischio, con riferimento alla stabilità e alla resistenza meccanica delle parti d’opera oggetto del controllo, di rovina parziale o totale, di gravi difetti della struttura dell’opera.