Fine Arts Srl

Struttura alberghiera – Milano

Fine Arts

Scheda Progetto

Servizio di controllo tecnico per nuove costruzioni allo scopo di ottenere un Rapporto Finale di Controllo Tecnico (RFCT) valido ai fini assicurativi (UNI 10722/3 e UNI 10721)

Importo dei lavori: € 12.000.000

Committente

Fine Arts Srl

Piazzale Biancamano 2
20121 Milano
Tel 02 62690995
Fax : 02 6590406

Cod. Fisc. 05943110964

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Si tratta della realizzazione, in Via Cosenz 13 a Milano, di una struttura alberghiera costituita da cinque piani fuori terra e tre interrati, con altezza massima di 22,30 m e superficie coperta di 1.400 mq; le fondazioni sono continue con paratie mentre la struttura risulta essere in c.a. ed acciaio.

E’ prevista la realizzazione di un “pennone” in carpenteria metallica che taglierà in obliquo la struttura alberghiera. La struttura in oggetto ha funzione strutturale e funzione architettonica. La funzione strutturale consiste nel parziale sostegno, unitamente ai solai in c.a. adiacenti, della scala elicoidale che si sviluppa attorno ad essa; la struttura risulta impostata su di un sistema di travi in acciaio e c.a.

L’involucro è costituito da pareti prefabbricate in vetro ed alluminio, l’impermeabilizzazione della copertura in guaina sintetica/pvc mentre quella dei terrazzi in guaina bituminosa; i rivestimenti interni saranno realizzati con piastrelle in gres.

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO SVOLTO

Missione stabilità e resistenza meccanica degli elementi strutturali inteso come prevenzione del crollo e dei gravi difetti costruttivi.

Obiettivo del controllo
Il servizio di controllo ha lo scopo di normalizzare il rischio, con riferimento alla stabilità e alla resistenza meccanica delle parti d’opera oggetto del controllo, di rovina parziale o totale, di gravi difetti della struttura dell’opera, purché detti eventi siano derivanti, da un vizio del suolo o da un difetto di costruzione e che colpiscano parti dell’opera destinate per propria natura a lunga durata.
Viene inoltre fatto riferimento agli effetti di deformazioni e spostamenti delle strutture principali sui seguenti sub-sistemi tecnologici indissociabili dalle strutture stesse:

  • partizioni interne ed esterne orizzontali (solai) e verticali (elementi di facciata, tramezzi);
  • sistemi impiantistici indissociabilmente legati a queste opere, ovvero attrezzature e reti impiantistiche o parti di esse, la cui posa, o smontaggio, o sostituzione non può effettuarsi senza demolire o danneggiare l’opera o parti di essa.


Missione durabilità, manutenibilità e vita utile dell’involucro dell’opera.

Obiettivo del controllo
Il servizio di controllo ha lo scopo di normalizzare il rischio di danni materiali all’involucro derivanti da un accidentale difetto della costruzione che possano provocare:

  • distacco totale o parziale dell’involucro dal supporto;
  • fessurazione passante diffusa dell’involucro tale da compromettere la tenuta all’aria ed all’acqua dello stesso.


Missione durabilità, manutenibilità e vita utile dell’impermeabilizzazione delle coperture dell’opera.

Obiettivo del controllo
Il servizio di controllo ha lo scopo di normalizzare il rischio di difetti ed errori di realizzazione che possano causare le seguenti tipologie di guasti:

  • mancata tenuta all’acqua per coperture dell’opera.

Missione durabilità, manutenibilità e vita utile delle pavimentazioni e rivestimenti interni dell’opera.

Obiettivo del controllo
Il servizio di controllo ha lo scopo di normalizzare il rischio di difetti ed errori di realizzazione che possano causare le seguenti tipologie di guasti:

  • distacco parziale o totale delle pavimentazioni o rivestimenti interni dal supporto sul quale sono applicati e riconducibili ad un accidentale difetto di posa in opera.

Missione durabilità, manutenibilità e vita utile degli intonaci e rivestimenti esterni dell’opera.

Obiettivo del controllo
Il servizio di controllo ha lo scopo di normalizzare il rischio di difetti ed errori di realizzazione che possano causare le seguenti tipologie di guasti:

  • distacco parziale o totale degli intonaci perimetrali o rivestimenti esterni dal supporto sul quale sono applicati e riconducibili ad un accidentale difetto di posa in opera.