Azienda ULSS 17

Nuovo Polo Ospedaliero Unico per acuti – Este (PD)

Nuovo Polo Ospedaliero Unico per acuti

Scheda Progetto

Servizio di verifica ai fini della validazione ai sensi dell’art 112 d.lgs. 163/06 del progetto definitivo per appalto integrato e del progetto esecutivo redatto dal l’appaltatore.

Importo dei lavori: € 129.457.852,4

Committente

Azienda ULSS 17

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto del nuovo polo ospedaliero unico è stato definito in funzione della massima flessibilità, per rispondere alla costa evoluzione del settore sanitario determinata dai cambiamenti tecnologici e socio-demografici. Allo stesso tempo il nuovo ospedale si caratterizzerà per una distribuzione degli spazi e dotazioni tecnologiche ottimizzate in funzione delle esigenze organizzative dell’attività ospedaliera ma anche del comfort di pazienti e visitatori.

Più in dettaglio, è prevista la realizzazione di tre edifici che si svilupperanno su due piani fuori terra, oltre ad un piano tecnico posto in copertura per l’ubicazione dell’impiantistica. Pazienti e familiari saranno
accolti all’ingresso da un’ampia piazza, coperta da una suggestiva vetrata, nella quale sono previsti bar, ristorante, banca, posta, farmacia ospedaliera, baby park, negozi oltre al punto informativo e all’area
accettazione.

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO SVOLTO

Verifica ai fini della validazione, ai sensi dell’art. 112 del D.lgs. 163/06 e degli artt. 44 e ss. del DPR 207/10, del progetto definitivo per appalto integrato e del progetto esecutivo redatto dall’appaltatore relativo alla “Realizzazione del Nuovo polo Ospedaliero Unico per acuti ad Este (PD)”. ln accordo alle prescrizioni contrattuali, il Servizio di verifica ai fini della validazione del progetto definitivo è stato svolto al termine delle attività di progettazione, ed ha avuto come oggetto di controllo un dossier progettuale completo, mentre il Servizio di verifica ai fini della validazione del progetto esecutivo è stato caratterizzato da una prima fase di controllo “in progress” degli elaborati.
La Stazione Appaltante infatti ha previsto una consegna graduale del progetto per “Lotti”, man mano che veniva completata la loro redazione, QCT è quindi intervenuta su ogni singolo dossier progettuale valutandone la completezza della documentazione, il contenuto degli elaborati, la congruenza tra tavole grafiche e relazioni tecniche, l’interfaccia tra elaborati afferenti i diversi Lotti, l’affidabilità e funzionalità tecnica del dossier progettuale nel suo complesso.

Particolare attenzione è stata posta alla verifica del progetto Definitivo in considerazione del fatto che lo stesso ha costituito il livello progettuale a base di gara. trattandosi di Appalto Integrato.

ASACERT QUALITALIA CONTROLLO TECNICO ha sviluppato una metodologia di verifica che trasforma il processo di verifica da reiterato a progressivo, minimizzando al contempo gli effetti negativi dell’impatto del Verificatore sull’operato del Progettista e riducendo drasticamente il numero e l’entità delle rilavorazioni.
Più precisamente, il processo di verifica del progetto – coerentemente alla metodologia presentata in sede di offerta – è stato articolato in sotto-processi concatenati e consequenziali che hanno permesso di attestare il generale stato di conformità del Progetto attraverso un progressivo affinamento dei controlli. Nel seguito si descrivono i sotto-processi:

  • Verifica Formale del Progetto — verifica dell’assetto documentale
    I controlli effettuati nella prima fase del processo di verifica sono stati finalizzati ad accertare lo stato di completezza dell’assetto documentale complessivo del progetto sia sul fronte dei documenti di progetto veri e propri sia sul fronte dei documenti tecnici, amministrativi e contrattuali posti a base dell’attività di progettazione. Tale verifica ha avuto la finalità di costituire un quadro certo di riferimento per le verifiche successive rivolte. invece, ai contenuti dei documenti stessi.
  • Verifica Generale del Progetto – verifica sintetica del progetto
    Le valutazioni operate in questa fase sono state svolte al fine di accertare che il Progetto possedesse nel suo complesso i requisiti minimi di completezza, adeguatezza, chiarezza, conformità alle prescrizioni normative e contrattuali per poter essere considerato validabile e che non presentasse criticità o problematiche di entità tale da rendere superfluo il proseguimento delle verifiche a meno di sostanziali rivisitazioni della documentazione progettuale.
  • Verifica di Merito del progetto — verifica analitica del progetto, suddivisa in due Fasi:
    Fase di Verifica Monodisciplinare:consiste nel controllo specialistico svolto per disciplina progettuale
    Fase di Verifica Interdisciplinare: serve a verificare che le varie parti monodisciplinari di progetto siano congruenti e compatibili tra di toro