Immobiliareuropea SpA

Nuovo complesso polifunzionale Piazza Santa Gilla – Cagliari

nuovo complesso polifunzionale  piazza santa Gilla a Cagliari

Scheda Progetto

Attivitá di controllo tecnico che permettono di esprimere una valutazione sull’adeguatezza delle scelte progettuali e della realizzazione delle opere in relazione al soddisfacimento dei requisiti indicati nelle missioni di seguito proposte:
M1 (1.1) Stabilitá e reistenza meccanica degli elementi strutturali inteso come prevenzione del crollo e dei gravi difetti costruttivi

Importo dei lavori: € 21.000.000

Committente

Immobiliareuropea SpA

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Si tratta della realizzazione, nell’area ex industriale di via S. Gilla a Cagliari, di un complesso polifunzionale denominato “Piazza Santa Gilla” composto da n. 7 edifici con destinazione commerciale, direzionale e residenziale collegati tra loro attraverso due piani interrati comuni aventi una superficie di circa 26.000 mq ciascuno; il complesso è simmetrico, con asse centrale perpendicolare alle vie S. Gilla (a nord) e la “via Nuova” (a sud, lungo il tracciato delle FFSS), delimitato altresì dalle vie Cedrino (ad est) e Flumendosa (ad ovest). Gli edifici oggetto di controllo sono le torri residenziali e direzionali denominati “A”, “B”, “C” e “D” costituiti rispettivamente da n. 13 piani fuori terra (“A” e “B”) e da n. 11 piani fuori terra (“C” e “D”) ed hanno destinazioni miste così ripartite: al piano terreno le superfici commerciali e gli atri comuni a residenze e uffici, questi ultimi collocati ai primi tre piani di ogni immobile; la struttura portante è costituita da una maglia prevalentemente regolare di travi e pilastri in c.a. gettati in opera; anche i vani scala-ascensore, i cavedi e le rampe delle scale sono realizzate n c.a. gettato in opera; le fondazioni verranno realizzate su pali.

Obiettivo del controllo
Il servizio di controllo ha lo scopo di normalizzare il rischio, con riferimento alla stabilità e alla resistenza meccanica delle parti d’opera oggetto del controllo, di rovina parziale o totale, di gravi difetti della struttura dell’opera, purché detti eventi siano derivanti, da un vizio del suolo o da un difetto di costruzione e che colpiscano parti dell’opera destinate per propria natura a lunga durata.